Vuoi essere di tendenza? Scegli la Mimaki TS55-1800!

La significativa trasformazione dell’industria tessile – legata al boom della stampa tessile digitale e ai progressi compiuti in ambito di tecnologia di stampa a sublimazione – ha spalancato le porte a nuovi e promettenti segmenti di mercato, portando alla ribalta opportunità applicative inedite. In particolare, segmenti quali fast fashion, sportswear e decorazione d’interni hanno registrato una crescita esponenziale, e il medesimo trend positivo è stato riscontrato nei settori della visual communication e del promotional. Di fatto, con la diffusione del soft signage nella segnaletica e della decorazione di edifici, punti vendita e retail si sono aperte interessanti prospettive di business per stamperie e print service provider già attivi nel settore della stampa di grande formato.

Abbiamo chiesto a Marco Vanzini, direttore vendite presso Mimaki Bompan Textile, e a Christian Giardi, titolare di Personal World 38 srl ,azienda italiana specializzata nella produzione di abbigliamento e gadget personalizzati – ed equipaggiata con una stampante Mimaki TS55-1800 – cosa ne pensano della tecnologia alla base di queste tendenze del settore.

A vostro avviso, perché la stampa a sublimazione sta emergendo come tecnologia chiave per l’industria della stampa tessile?
Marco Vanzini: La stampa a sublimazione è ideale per soddisfare molte delle attuali esigenze e delle tendenze emergenti nel settore della stampa tessile. Questa tecnologia non solo offre un’estrema versatilità, ma permette ai suoi utilizzatori di realizzare svariate applicazioni su misura, on-demand, in quantità variabili. La tecnologia di stampa a sublimazione offre una elevata qualità di stampa, consentendo di ottenere stampe realistiche, con definizione fotografica e colori vivaci e brillanti, su tessuti come poliestere, microfibra ed elastan, attualmente molto richiesti.

Come vedete l’evoluzione della stampa a sublimazione?
Christian Giardi: Considero la stampa a sublimazione una tecnologia chiave per determinare il presente e il futuro dei fornitori di servizi di stampa di grande formato. Questa tecnologia consente di gestire la produzione in modo efficiente, flessibile ed economicamente conveniente. E, cosa ancora più importante, è ecocompatibile: l’utilizzo di inchiostri a base acqua riduce l’impatto ambientale e facilita al tempo stesso lo smaltimento dei materiali di scarto da parte delle aziende.

Mimaki ha svolto un ruolo chiave nell’evoluzione della stampa tessile digitale. Qual è la soluzione di punta del segmento della stampa a sublimazione?
Marco Vanzini: Quando si tratta di stampa a sublimazione, la stampante Mimaki TS55-1800 è emersa come la nostra soluzione tecnologica di punta. Questa stampante a sublimazione di ultima generazione è progettata per consentire produzioni su scala industriale e rappresenta una soluzione economicamente conveniente – con prezzi accessibili, sia in termini di investimento iniziale sia in termini di costi di gestione. Queste caratteristiche rendono la TS55-1800 una soluzione ideale per le aziende di medie dimensioni con grandi volumi di stampa.

Perché un fornitore di servizi di stampa dovrebbe investire in un’unità TS55-1800?
Marco Vanzini: Consideriamo la TS55-1800 come il nostro cavallo di battaglia. Questa stampante rappresenta un’opzione interessante per le aziende che stanno sostituendo i vecchi plotter o che cercano di ampliare e diversificare il loro portafoglio di prodotti e i mercati target. Mentre il prezzo, le prestazioni e la facilità d’uso ne fanno una soluzione entry level accattivante e redditizia, le tecnologie di base di cui il sistema è dotato, e gli add-on forniti da Mimaki, consentono agli utilizzatori di aggiornarla ed effettuare l’upgrade progressivamente, in base alle esigenze di produzione. Grazie all’estrema flessibilità garantita dalla TS55-1800, le aziende di stampa possono progettare e produrre una vasta gamma di applicazioni. Di fatto, continuiamo a ricevere dai clienti numerosi esempi di prodotti fantastici e unici, che poi esponiamo nella nostra galleria di applicazioni presso lo showroom di Mimaki Bompan Textile a Tradate.

Perché avete optato per una Mimaki TS55-1800, Christian?
Christian Giardi: Con il boom della stampa digitale e l’apertura dei nostri siti di e-commerce, stavamo registrando una crescita significativa degli ordini. Ci siamo quindi trovati di fronte a una scelta: raddoppiare le piattaforme di stampa che utilizzavamo allora oppure trovare una nuova tecnologia più produttiva. Quando ci siamo imbattuti in Mimaki e nella sua TS55-1800, ci siamo resi conto che poteva essere la soluzione che cercavamo. E i fatti ci hanno dato ragione.

Quali sono le funzionalità principali della TS55-1800?
Marco Vanzini: Come per tutte le attrezzature di stampa tessile Mimaki, direi che le nostre tecnologie di base proprietarie possono fare la differenza. La TS55-1800 è dotata dei nostri NCU (Nozzle Check System) e NRS (Nozzle Recovery System), sistemi di controllo e ripristino degli ugelli che assicurano il rilevamento automatico e la sostituzione degli ugelli intasati senza interrompere la produzione. A questo si aggiunge MAPS (Mimaki Advanced Pass System), un sistema creato per prevenire il banding, che utilizza uno speciale algoritmo a ogni passaggio di stampa calcolando il modo più efficiente per posizionare le gocce d’inchiostro in base a colore, copertura e velocità. Queste tecnologie di base rendono la TS55-1800 una macchina affidabile, robusta ed efficiente.
Offrendo un’estrema flessibilità applicativa, la TS55-1800 è disponibile in configurazioni a quattro, sei o otto colori – con la possibilità di aggiungere colori fluo. Con una larghezza massima di 1940 mm, raggiunge velocità fino a 135 m2/ora con una risoluzione di 480 x 600 dpi.

Esistono accessori opzionali per la TS55-1800 che vale la pena citare?
Marco Vanzini: Sì, certo. L’unità Mini Jumbo Roll, in grado di supportare rotoli di carta sublimatica da 300 kg, e le taniche di inchiostro da 10 kg – che possono essere utilizzate in alternativa ai contenitori da 2 litri inclusi nella configurazione standard – consentono una maggiore flessibilità operativa, la possibilità di prolungare la programmazione o la produzione notturna, un’ulteriore riduzione dei tempi di fermo macchina per il cambio dei rotoli e una riduzione dei costi inerenti ai materiali di consumo.

Christian, a distanza di un anno dall’installazione della TS55-1800, ritieni sia stato un buon investimento?
Christian Giardi: Certamente. Siamo totalmente soddisfatti della TS55-1800, in quanto ha risposto appieno alle nostre aspettative. Di fatto, non solo la stampante ha permesso alla nostra azienda di aumentare i volumi di produzione, ma ha anche contribuito in modo sostanziale a migliorare la nostra capacità in termini di risoluzione delle immagini stampate. Questo ci ha permesso di ampliare il nostro portafoglio di prodotti, in quanto oltre alle magliette e alle bandane, abbiamo incluso tazze o tappetini per mouse personalizzati, e tutti i tipi di oggetti con piccole superfici che richiedono una definizione estrema dell’immagine e una risoluzione nitida.

Qual è stato l’impatto sui vostri processi produttivi?
Christian Giardi: La TS55-1800 eccelle in termini di produttività e affidabilità, consentendo al tempo stesso un’estrema flessibilità nella produzione. Può restare in funzione 24/7 senza interruzioni. Una volta effettuato il monitoraggio standard dell’avviamento, se la macchina risulta pronta per stampare correttamente, possiamo lasciarla in funzione senza operatori. L’affidabilità della stampante, combinata con il monitoraggio remoto, rappresenta un grande vantaggio per la nostra azienda. Tanto per fare un esempio, come primo lavoro in assoluto sulla TS55-1800, abbiamo dovuto consegnare 10.000 pezzi delle nostre bandane e poiché non avevamo alcuna esperienza precedente con la stampante, abbiamo deciso di dividere la consegna in due. Tuttavia, alla fine siamo riusciti a produrre e consegnare tutti i 10.000 pezzi insieme, beneficiando di un notevole risparmio di tempo e di costi. Questo ha fatto colpo anche sul nostro cliente!

Qualche considerazione finale?
Christian Giardi: Mentre la sublimazione dell’inchiostro si sta evolvendo rapidamente, la nostra Mimaki TS55-1800 ci permette di stare al passo con i trend e di fare piani per espanderci verso nuove e redditizie opportunità applicative. Un esempio potrebbe essere l’abbigliamento tecnico sportivo, che richiede specifiche proprietà tecniche che possiamo ottenere con la nostra stampante. Inoltre, possiamo aggiungere valore a queste applicazioni e distinguerci dalla concorrenza utilizzando i colori fluorescenti di Mimaki.

Informazioni su Personal World 38 srl:
Personal World 38, con sede a San Marino, è un’azienda di medie dimensioni che produce abbigliamento e gadget personalizzati. Nel corso degli anni, Personal World 38 si è specializzata nella produzione di bandane tubolari multifunzione – che attualmente rappresentano il prodotto principale dell’azienda – vendute attraverso quattro siti di e-commerce di proprietà. A fronte dell’aumento dei volumi di produzione e di una richiesta crescente di qualità più elevata, nel 2019 l’azienda ha investito in un sistema di stampa Mimaki TS55-1800.